Bite antirussamento:
soluzione per dormire meglio

Il russamento o roncopatia è una patologia di cui soffre un italiano su quattro e scaturisce dalla vibrazione degli organi coinvolti nella respirazione: palato molle, ugola e lingua. Questo fenomeno intacca notevolmente la qualità del sonno di partner e familiari, oltre a causare disagi e una riduzione di ossigenazione corporea nel soggetto che russa.

 

In alcuni casi, le persone che soffrono di russamento sono affette anche dalla sindrome delle apnee notturne , durante la quale il respiro si arresta in modo transitorio e ripetutamente affaticando anche l’apparato cardio-circolatorio.

 

Con il bite antirussamento DocSnoreNix sviluppato dal Laboratorio Odontotecnico Gnathos di Bologna è possibile ottenere un notevole miglioramento del sonno, sia in caso di russamento ostruttivo che di apnea ostruttiva. Si tratta di un dispositivo da inserire nella cavità orale e ha l’obiettivo di mantenere aperto lo spazio respiratorio retrostante la lingua, favorendo il passaggio dell’aria.

 

Il bite antirussamento può essere applicato a soggetti che NON soffrono di mobilità dentale, di edentulismo parziale o totale o di malattie gengivali e parodontali.

Bite Notturno per bruxismo

Il bruxismo è l’abitudine di digrignare e stringere i denti durante il sonno. Il soggetto non si accorge di questa patologia durante le ore di riposo ma può avvertire una sensazione di dolore e stanchezza dei muscoli facciali al mattino.

 

L’atto di digrignare i denti porta conseguenze molto gravi agli elementi dentali, come scheggiature, perdita dello smalto dentale e cambiamento della forma dei denti. A lungo termine è possibile anche assistere a fratture profonde del dente e a una sua completa distruzione.

 

Le cause del bruxismo possono essere una certa predisposizione famigliare, si parla anche di malformazioni della mandibola che porta a una malaocclusione e quindi a una contrazione anomala dei muscoli facciali. Non si escludono anche cause di tipo psicologico, come stress o sofferenza emotiva.

 

Se non è possibile risolvere completamente il bruxismo è invece possibile limitare i suoi effetti utilizzando un bite apposito: una leggera placchetta in resina multifunzionale che aiuta a proteggere denti e protesi durante il riposo.

Share by: